Irene Soave

arancio

In le parole di oggi on 18 gennaio 2010 at 10:41 pm

Da Kiev – Le arance di Rosarno, se n’è tanto parlato la settimana scorsa e ora più nulla, stanno marcendo sugli alberi. Dopo la rivolta degli schiavi che le raccoglievano, ora trasferiti in centri d’accoglienza e addirittura Cie, nessuno lavora più negli aranceti. Sarà vero che marciscono? Mah, non si sa, nessuno va più a controllare. E presto la guerriglia delle arance al centro dell’attenzione sarà un’altra: l’immarcescibile, quello sì, Carnevale di Ivrea, che inizia il 31 gennaio e ci delizierà, a metà febbraio, con la solita battaglia delle arance, dove per la cronaca l’anno scorso ne hanno tirate 380 tonnellate ferendo 250 persone. Non ho ancora capito da che parte stare: questa, le pellicce, il riso ai matrimoni, la corrida, sono  cultura (e quindi da salvaguardare) o semplici sprechi e barbarie, e la nostra società dovrebbe emanciparsene?

Certo c’è un’altra piazza arancione di cui la Storia sembra essersi disfatta più in fretta: la Maidan di Kiev. Cinque anni fa la rivoluzione arancione mise al potere Yulia Tymoshenko e Viktor Yushenko, deponendo il candidato rivale alla presidenza Viktor Yanukovych. Oggi quest’ultimo è tornato alla carica, vincendo al primo turno elezioni che nessuno contesta e che hanno avuto un’affluenza storicamente bassa. La sua rivale è Yulia Tymoshenko, mentre il presidente uscente Yushenko è stato bastonato (link che raccomando ;) da un tragico 5%. Chiunque dei due vinca al secondo turno, il sogno arancione di un’Ucraina fuori dall’orbita russa sembra tramontato: entrambi sospenderanno le procedure per l’ingresso nella Nato, Yanukovich ha promesso che il russo diverrà seconda lingua ufficiale (in un paese che è già per metà russofono) e la Tymoshenko non usa più da tempo termini come “imperialista” per definire la politica estera russa. E il primo commento di Yanukovych agli exit poll che domenica sera lo davano vincitore con il 36% suonava come una promessa di ritorno all’ordine: “Oggi è davvero l’ultimo giono del potere arancione'”, ha vaticinato.

Annunci
  1. mi devi poi raccontare com è dal vivo la Tymoshenko! sono curiosa. è mossa da uno skateboard tirato con un filo? sembra una presenza ancestrale… brava ire, bellissimo fil… orange!

  2. In Spagna oltre ai pomodori e corride, c’è anche la battaglia della farina!
    E noi che siamo ancora fermi alla battaglia alla cocaina…

    http://www.lastampa.it/multimedia/multimedia.asp?IDmsezione=10&IDalbum=23653&tipo=FOTOGALLERY

  3. Thanksamundo for the post.Really thank you! Awesome. faecddggfebb

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: